EQUITALIA. MDC APRE LO SPORTELLO “SOS EQUITALIA”

Alla luce delle note vicende riguardanti Equitalia, portate alla ribalta dalle cronache quotidiane, nonché delle numerosissime segnalazioni pervenute da parte dei cittadini, la sede territoriale del Movimento Difesa del Cittadino (MDC) di Roma Ovest ha deciso di aprire un apposito sportello “SOS Equitalia”, dedicato alla difesa del cittadino nei casi di abuso da parte del concessionario della riscossione.

Sono molte le persone cadute vittima di contenziosi con Equitalia per cartelle esattoriali o che hanno patito ingiustamente l’iscrizione di un fermo amministrativo degli automezzi. E questi sono solo alcuni esempi.

L’attività dello sportello sarà presentata in un incontro che si svolgerà martedì 15 maggio 2012 alle ore 10.00 presso la sala del CESV, via Liberiana n. 17 (Roma). In occasione dell’incontro verranno trattati temi concreti legati alla riscossione e alla tutela dei diritti del contribuente.

Lo sportello “Sos Equitalia” è aperto per raccogliere segnalazioni dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 al numero 06/88642693, è possibile inoltre inviare una mail per richiedere assistenza all’indirizzo segreteria@mdcromaovest.it.

Processo tributario: illegittime norme che escudono l’utilizzo del servizio postale – Corte Costituzionale, sentenza 06/12/2002 n° 520

La mancata previsione nel processo tributario della possibilità di effettuare il deposito degli atti ai fini della costituzione in giudizio mediante l’utilizzo del servizio postale viola il diritto di difesa sancito dall’art. 24 della costituzione.

Lo ha stabilito la Corte Costituzionale, con sentenza 06.12.2002 n° 520, ribadendo che non sono conformi alla Costituzione quelle disposizioni legislative che frappongono ostacoli non giustificati da un preminente interesse pubblico ad uno svolgimento del processo adeguato alla funzione ad esso assegnata, nell’interesse generale, a protezione di diritti soggettivi dei cittadini, ovvero che impongano oneri o modalità tali da rendere estremamente difficile l’esercizio del diritto di difesa o lo svolgimento di attività processuale.