Cassazione civile sez. VI, 14/07/2020, n. 14937

Processo tributario, inammissibile, con conseguente passaggio in giudicato della sentenza impugnata, l’atto di appello notificato a mezzo Pec prima dell’entrata in vigore del D.M. 4 agosto 2015

Nel processo tributario, è inammissibile, con conseguente passaggio in giudicato della sentenza impugnata, l’atto di appello notificato a mezzo Pec prima dell’entrata in vigore del d.m. 4 agosto 2015, emanato ai sensi della l. n. 53 del 1994, art. 1, secondo periodo, come modificato dal d.l. n. 90 del 2014, art. 46 comma 1, lett. a), n. 2, (conv., con modif., dalla l. n. 114 del 2014), in virtù del principio di specialità in base al quale detto processo è regolato rispetto a quello civile.


Cassazione civile, sez. VI, 14.07.2020, n. 14937

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: