Tributi armonizzati in assenza di contraddittorio atto invalido

Relativamente all’IVA, trattandosi di  “tributo armonizzato”, l’omessa attivazione del necessario contraddittorio preventivo, comporta l’invalidità dell’atto.

Così la Ctp di Caltanissetta con la sentenza n. 1034/02/17 del 2/10/2017

Motivazioni

In attesa che si pronunci la Corte Costituzionale, il principio del contraddittorio endoprocedimentale di matrice comunitaria ad oggi trova applicazione solo nell’ambito dei procedimenti relativi a tributi armonizzati.

Trattandosi nella fattispecie anche di Iva, “tributo armonizzato”, la Commissione, attesa l’omessa attivazione del necessario contraddittorio preventivo, accoglie detta eccezione relativamente ai recuperi Iva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: