Giudice di Pace di Roma, sez. I, 29.01.2015, n. 4682

In effetti, le deduzioni della parte opponente attengono alla scorretta formazione del procedimento sanzionatorio. In particolare, non si rinviene agli atti (né al contrario è stato evidenziato ex adverso) la prova che sia stato notificato all’odierno istante l’atto amministrativo presupposto, al fine di consentire, allora, all’autore dell’illecito, di approntare la propria difesa, nel rispetto del relativo principio costituzionalmente sancito; talchè, evidente si appalesa la deminutio in danno dell’istante medesimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: